Archivio: Accademie

Aver Cura delle Parole che Curano

Aver Cura delle Parole che Curano

METIS e ACCADEMIE DELLA MAESTRIA FEMMINILE

presentano un percorso trasformativo per professionisti e professioniste e studenti e studentesse del mondo sanitario e socio-assistenziale

Trasparenza | Contributi pubblici ricevuti

Trasparenza | Contributi pubblici ricevuti

Si pubblica di seguito un documento che raccoglie le informazioni relative a sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti ricevuti da Aspasia di Mileto, Associazione per la Consulenza filosofica di Trasformazione che si è occupata della gestione delle Accademie della Maestria femminile.

Del Lavoro delle Donne

Del Lavoro delle Donne

#ITSTIME

Del Lavoro delle Donne

Il nono ciclo delle Accademie della Maestria femminile alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna e
Contemporanea

Della Spiritualità femminile

Della Spiritualità femminile

La settima delle Accademie della Maestria femminile alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

lunedì 8 ottobre dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00

martedì 9 ottobre dalle 16.30 alle 18.30

Del Lavoro delle Donne

Del Lavoro delle Donne

#ITSTIME

La sesta delle Accademie della Maestria femminile alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna e
Contemporanea

Intervista a Sandra Morano, coordinatrice dell'Accademia Le Mediche

Intervista a Sandra Morano, coordinatrice dell'Accademia Le Mediche
Di Giulia Cavalcanti su Sanità Informazione

Ricevi tutti gli
aggiornamenti!

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento nel footer delle nostre mail. Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing. Cliccando per iscriverti, accetti che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione. Scopri di più sulle pratiche sulla privacy di Mailchimp.

Scuola Alta Formazione Donne di Governo


L'unica istituzione femminile dedicata a una nuova formazione, che offre a tutti e a tutte la possibilità di realizzare un cambio di civiltà nei vari aspetti del cammino umano: scuola, cultura, economia, famiglie, arti, scienze.

Seguici su